Bentornata

0 Flares 0 Flares ×

Se ti trovi a passare da qui, ti ringrazio e ti dò il benvenuto sul mio blog. Che tu ci sia finito per caso o  sia venuto a farmi visita intenzionalmente, sappi che per me questo è il mio piccolo spazio dei sogni, quelli che ho realizzato e quelli che ho ancora nella mente in attesa di diventare realtà. Quindi, se puoi, leggi il mio blog con cura e con un pizzico di leggerezza…trattalo con la stessa delicatezza con cui si maneggia un fiore.

E’ passato ormai un anno da quando ho pubblicato il mio ultimo articolo. Non so se qualcuno di tanto in tanto è venuto a dare un’occhiata e si è meravigliato nel constatare che non ci fossero post più recenti. Avevo in mente di riprendere a scrivere da tanto tempo ma si sa che per ogni cosa c’è un tempo giusto e bisogna saper attendere pazientemente che questo arrivi.

A dire la verità, è stato un anno un po’ particolare, ricco di cose inaspettate e di sfide. Sfide che ho raccolto con determinazione riscoprendomi una persona tenace e con voglia di fare.

In questi mesi ho letto poco, troppo poco rispetto ai miei standard. Mi è sopraggiunto una sorta di “stop”, di quelli che capitano anche ai lettori più accaniti almeno una volta nella vita. Per un po’ di tempo soffermandomi davanti la mia libreria rimanevo incantata a guardare i miei libri, ma non riuscivo a iniziarne nemmeno uno. Poi quando ho ricominciato a leggere, mi è capitato di non riuscire a portare a termine le letture. Soltanto negli ultimi mesi mi sono rimessa in carreggiata e ho ritrovato quel confortante senso di pace che i libri mi hanno sempre regalato.

Durante quest’anno la mia attenzione si è concentrata principalmente sulle mie creazioni artigianali. Stare alla macchina da cucire per me è stato un momento di relax  e a volte anche una valvola di sfogo, ma comunque una grande palestra in cui esercitarmi e imparare moltissime cose nuove. Nel corso di quest’anno i miei prodotti sono migliorati, hanno cominciato ad avere un’identità più definita e hanno ricevuto molti apprezzamenti. Di questo sono immensamente felice perché non immaginavo di poter andare così avanti e di far diventare “Clorèste” un vero e proprio progetto lavorativo.

Quello che è cambiato forse è il mio modo di intendere quello che faccio. Forse adesso ci credo davvero, credo in me stessa molto più di quanto non ci credessi prima. Riconosco di avere buone capacità e un buon intuito. Ma so anche che ho ancora molto da imparare e la mia curiosità di certo mi aiuterà nell’apprendere nuove conoscenze e nell’approfondire quelle che già ho.

Mi piace moltissimo la sensazione di benessere che provo quando cucio, quando impacchetto i miei prodotti da spedire o quando mi ritrovo a parlare con una persona che vuole che soddisfi una richiesta speciale, come confezionare un tipo di prodotto che vorrebbe che io realizzassi per lei.  Accetto sempre queste proposte, cercando  prima di ogni altra cosa di capire quali siano le preferenze della persona, se le piace un tipo di stoffa o un’altra, o se ama giocare con i colori o preferisce tonalità più neutre.

Ho conosciuto moltissime ragazze, donne, mamme, molto gentili e sempre pronte a trovare una parola di apprezzamento per  i miei lavori. E adesso vorrei davvero ringraziarvi tutte! Grazie per l’immensa fiducia e anche per i suggerimenti e i consigli che mi avete dato! Sappiate che li ho raccolti tutti e li tengo sempre a mente!

E adesso torniamo al blog. Vorrei riprendere a pubblicare le recensioni dei libri che leggo, mantenendo di nuovo un ritmo costante e spero davvero di riuscirci come facevo prima. Allo stesso tempo vorrei apportare qualche piccola modifica e aggiungere un altro genere di post a tema “lettura” e affini…Questo però lo vedrete più avanti!

Un’altra novità riguarda la possibilità di iscriversi alla Newsletter di Clorèste. Ho inserito un piccolo format in fondo alla colonna di destra del blog in cui è possibile lasciare il proprio indirizzo email per essere aggiunti alla lista dei contatti. In questo modo è possibile rimanere sempre aggiornati sugli ultimi articoli che pubblico sul blog o sulle promozioni che attivo di tanto in tanto sui prodotti che realizzo. Sarà comunque una Newsletter delicata e per nulla invadente. Quindi, ringrazio di cuore tutti coloro che vorranno effettuare l’iscrizione. 

E nulla, credo di aver detto tutto quello che volevo dire…E dal momento che non so come terminare questo lungo post, preferisco lasciare la parola a un grande poeta. Si chiamava Rainer Maria Rilke e sulla capacità che ha il tempo di chiarire le idee scriveva così:

Sii paziente verso tutto ciò
che è irrisolto nel tuo cuore e…
cerca di amare le domande, che sono simili a
stanze chiuse a chiave e a libri scritti
in una lingua straniera.
Non cercare ora le risposte che non possono esserti date
poiché non saresti capace di convivere con esse.
E il punto è vivere ogni cosa. Vivere le domande ora.
Forse ti sarà dato, senza che tu te ne accorga,
di vivere fino al lontano
giorno in cui avrai la risposta.

Grazie per essere giunto fin qui! Se ti va, lascia un commento!

Un affettuoso saluto.

Claudia

0 Flares Facebook 0 0 Flares ×

One comment

Lascia un commento

15 − 14 =